Priorità

Puntata 109: Metodi di prioritizzazione – Prune The Product Tree

Terza tappa del viaggio nei metodi di prioritizzazione.
Prune The Product Tree“.
Ottenere un feedback sul nostro prodotto e sulla nostra roadmap attraverso metodi tradizionali come sondaggi, focus group e sessioni di Q&A è spesso un esercizio impreciso oltre che di difficile realizzazione.
Per evitare che le conversazioni con i nostri stakeholder o utenti finali diventino poco produttive, con un input limitato da parte di pochi partecipanti potremmo cercare di sfruttare il poco tempo a disposizione per far sì che le persone pensino al futuro, lavorando in modo collaborativo e divertendosi. In poche parole sfruttando l’intelligenza collettiva.
Il “Prune the Product Tree” potrebbe essere un ottimo modo per coinvolgere gli stakeholder a parlare di priorità e costruire comprensione condivisa sulle caratteristiche chiave che dovrebbe avere il prodotto che stiamo sviluppando.

Riferimenti

Productivity: The Product Tree Prioritization Framework
20 Product Prioritization Techniques: A Map and Guided Tour

Puntata 107: Metodi di prioritizzazione – KANO Model

Continua la serie dedicata ai metodi di prioritizzazione, siamo arrivati al secondo appuntamento e parleremo del Modello KANO.
Il modello KANO è uno metodo di prioritizzazione molto orientato al cliente. Aiuta a valutare i requisiti del prodotto dal punto di vista della value proposition e ad adattarli alle esigenze dei nostri utenti.
Utilizzando questo modello per prioritizzare il nostro backlog saremo in grado di avere una visione abbastanza chiara dei punti di forza e di debolezza del nostro futuro prodotto, consentendoci di immaginare il prodotto giusto da costruire.

Riferimenti

[1] 20 Product Prioritization Techniques: A Map and Guided Tour
[2] Prioritization Methods and Techniques – Part 1: Why Prioritize and the Kano Model

Puntata 105: Metodi di prioritizzazione – MoSCoW

Perché ci dobbiamo porre il problema di dare una priorità alla nostra to-do list?
Fondamentalmente perché non c’è mai abbastanza tempo per fare tutto quello che vogliamo fare o che crediamo ci sia bisogno di fare. È un problema universale. Tutti noi accettiamo questa condizione e ci conviviamo.
Quando tutti gli elementi nella nostra lista di cose da fare sembrano di cruciale importanza è il momento di usare una o più tecniche di definizione delle priorità, per renderla più gestibile e alla nostra portata.
Il metodo MoSCoW, è una semplice tecnica di definizione delle priorità in cui si assegna ad ogni elemento del nostro backlog una di questa categorie:

Must (Deve)
Should (Dovrebbe)
Could (Potrebbe)
Won’t (Non [avrà])
scopriamo insieme come utilizzarlo.

Riferimenti

Metodo MoSCoW