admin

Puntata 93 – Pillole: 5 Whys

Altra pillola di Officina Agile, il 5 Whys o 5 Perché.
5 whys o 5 Perché è un metodo che ci consente di esplorare le relazioni di causa effetto di un problema e in particolare ci permette di risalire alla radice del problema e potrebbe esserci particolarmente utile durante la retrospettiva quando dobbiamo decidere cosa fare, o tutte le volte che il team si trova a dover risolvere un problema o un impedimento.

Puntata 92: Pillole – La Retrospettiva

Primo episodio della nostra nuova serie, Pillole di Officina Agile.
Episodi brevi (meno di 10 min) in cui cercheremo di raccontarvi un tool o una pratica che potrebbe esservi utile padroneggiare.
Oggi parliamo della Retrospettiva, una cerimonia di Scrum che ci da l’opportunità di migliorare come team sprint dopo sprint, ma che potrebbe tornarci comoda indipendentemente dal framework con cui decidiamo di lavorare.

Credits e Riferimenti

Puntata 91: 3 modi per torturare il tuo Scrum Master

Vorresti torturare il tuo Scrum Master, o semplicemente fargli uno scherzo?
Abbiamo trovato queste 3 idee da cui puoi prendere ispirazione. Non ti resta altro che essere più credibile possibile e goderti la scena

Puntata 90: Agile oltre l’IT con Fabio Armani

Il Manifesto Agile per lo sviluppo del software nasce, come dice il nome stesso, nel mondo IT. In questa intervista a Fabio Armani, uno dei pionieri dell’ Agile in Italia, abbiamo esplorato l’applicazione di questo mindset anche ad altri settori come HR, Marketing, Budgeting.. La parola Agile in questi casi è solo a corredo, è solo marketing, oppure c’è qualcosa di concreto? Attraverso l’esperienza di Fabio come Coach abbiamo cercato di rispondere a questa domanda, abbiamo cercato di capire quali problemi si cercano di risolvere, quali obiettivi si danno le aziende, quali pattern vengono utilizzati e sopratutto da quali insegnamenti derivanti da 20 anni di esperienze nel mondo IT potremmo prendere spunto per avere successo.

Puntata 89: Agile Coding Practices con Matteo Baglini

In occasione del corso su “Agile Coding Practices” realizzato a CCH Tagetik, l’azienda in cui Matteo e Lapo lavorano come Agile Coach, abbiamo realizzato un’intervista a Matteo Baglini, Co-founder di doubleloop e Technical trainer di Avanscoperta, in cui abbiamo parlato di queste pratiche, del perché sia importante padroneggiarle, di come queste incarnino i principi dell’agilità e da dove partire per portare queste tecniche all’interno dei nostri team.

Puntata 88: Da Scrum a Scrum@Scale con Paolo Sammicheli

In questo episodio, insieme a Paolo, abbiamo fatto un viaggio dalle origini di Scrum fino a Scrum@Scale. Scrum è un framework di processo, mentre Scrum@Scale è un framework organizzativo, ma entrambi condividono gli stessi valori.
Il messaggio di questa intervista è che se cerchiamo di vedere Scrum come una serie dei vincoli che ti forzano ad avere un comportamento virtuoso, potremmo dire che le difficoltà nell’applicarlo all’interno della nostra azienda andrebbero viste come opportunità.
Se un Azienda prova a fare Scrum e non riesce ad implementare una delle 11 regole, è un sintomo che va analizzato e curato alla radice, per far cambiare l’organizzazione verso qualcosa di meglio.

Puntata 87: Agile senza Agile

A volte si fa fatica a spiegare cosa sia Agile, la parola stessa Agile può confondere chi ci sta ascoltando, se non spaventare.

Proviamo a spiegare cosa sia, partendo dai principi e facendo una considerazione sui cambiamenti che ci sono stati alla nostra economia.

Puntata 86: Scrum for Hardware con Paolo Sammicheli

Finalmente anche sul nostro podcast l’intervista al nostro amico e coach Paolo Sammicheli.
In queste episodio siamo partiti dalle presentazioni, Paolo ci ha raccontato del suo percorso, ma sopratutto abbiamo parlato di Scrum For Hardware, del progetto Wikispeed, di come Scrum viene utilizzato in SAAB Aeronautics e del perché oggi un’azienda potrebbe aver bisogno di Scrum.

Libro: Scrum for Hardware di Paolo Sammicheli

Puntata 85: Agile Talks con Massimo Sarti

Massimo è nell’IT sin dai tempi dello ZX81, del TI99/4A e dell’Apple II che ha usato per i suoi primi programmi in Basic e Assembler. Sin dagli anni Novanta, ha usato e promosso l’utilizzo di RAD, RUP, Iterative Development, eXtreme Programming e, più recentemente, Scrum, Lean IT e Kanban. Nel corso della sua pluridecennale carriera ha formato decine di persone nei vari campi dell’IT: dalla programmazione alla gestione dei progetti, dalla integrazione dei sistemi alla gestione di un service desk. È trainer certificato con il metodo “Training from the BACK of the Room”. È l’organizzatore del gruppo di meetup Agile Talks che nasce per diffondere a titolo gratuito le conoscenze sulle metodologie e sui framework agili. Attualmente lavora come Agile Coach e come consulente IT.

Proprio di Agile talks ci parlerà in questa puntata. Oltre alle iniziative che svolge, ci a una serie di consigli su come organizzare un meetup, cosa frena, cosa spinge alla grande, buoni propositi e un po’ di storia.

Puntata 84: Il ruolo del Facilitatore con Davide Tarasconi

Con questa intervista a Davide Tarasconi, Agile Coach di Agile Reloaded, siamo andati ad approfondire uno dei ruoli più sottovalutati di uno Scrum Master/Agile Coach, quello del “facilitatore“.
Cosa vuol dire facilitare un evento Scrum? Come si facilita uno Sprint Planning? E un Backlog refinement? Qual’è il ruolo della visualizzazione e dello sketch noting? Come possiamo migliorare le nostre skill di visual facilitation? Che strumenti possiamo usare per aiutare i team a rendere i meeting efficaci?
Questo e tanto altro in questa puntatona pre-natalizia

Suggerimenti di lettura