Agile

Puntata 102: L’approccio Agile nel settore delle costruzioni con Marco Sovera e Laura Di Spes

In questa intervista parliamo dell’approccio Agile in un settore molto diverso rispetto al software, di cui non abbiamo mai parlato nel nostro podcast.
Marco Sovera e Laura di Spes, in altre parole AI Team, ci raccontano attraverso la loro esperienza cosa vuol dire applicare il mindset Agile al settore delle costruzioni, di come si può integrare con il design thinking, quali pratiche agili ci potrebbero essere utili e che obiettivi ci consentono di raggiungere.

Puntata 101 : Agile Venture Milano con Alessandro Giardina

Anche se con un po’ di ritardo, Alessandro Giardina ci da qualche numero sull’ultimo evento organizzato da IAM prima del lockdown, Agile Venture Milano. Parleremo inoltre di come sia cambiato il mondo delle conferenze e quali siano i prossimi appuntamenti dell’Italian Agile Movement

//www.spreaker.com/episode/28274110

Puntata 100 : DevOps con Fabio Mora

Una bella chiaccherata con Fabio Mora, amico e autore di “DevOps – Guida per integrare Development e Operations e produrre software di qualità”. Seppur giovane, Fabio è veramente preparato, brillante e da anni è nel campo dell’agilità.

Libro di Fabio

//www.apogeonline.com/libri/devops-fabio-mora/

Libro suggerito da Fabio

//www.goodreads.com/book/show/6278270-the-principles-of-product-development-flow

Puntata 98: Impact Mapping e User Story Mapping – Come creare comprensione condivisa

Ogni obiettivo di sprint dovrebbe essere un passo avanti verso un obiettivo di prodotto. Ogni obiettivo di prodotto dovrebbe aiutarci a raggiungere obiettivi di business e obiettivi utente, obiettivi che a loro volta dovrebbero aiutarci a realizzare la nostra visione. I diversi obiettivi sono quindi collegati tra loro e formano una catena che copre tutti gli aspetti della pianificazione del prodotto, da quelli strategici a quelli tattici. Impact Mapping e User Story Mapping sono due strumenti collaborativi che permettono di creare una “comprensione condivisa” tra team di sviluppo, product owner, stakeholder, designer… e questa è la vera chiave di volta per creare prodotti di successo.

Riferimenti

Leading through shared goals – by Roman Pichler
Impact Mapping – by Gojko Adzic
User Story Mapping – by Jeff Patton
Impact Mapping per la pianificazione strategica – by Susanna Ferrario

Puntata 96: Pillole – Stand-up meeting

Lo Stand-Up meeting è uno strumento essenziale per consentire ai team di avere una visione comune e di dare priorità agli obiettivi di lavoro.
In soli 15 minuti, tutti i membri del team si allineeranno su cosa è stato fatto il giorno prima, su ciò che ci si aspetta da loro per oggi, gli impedimenti incontrati, ma soprattutto su come il loro lavoro influisce sugli obiettivi del team.
Fantastico, vero?
Ogni giorno alla stessa ora nello posto che sia un luogo fisico o una stanza virtuale su Skype, su Zoom o google hangouts ci riuniamo, ci mettiamo molto vicini IN PIEDI (Stand-up meeting perché si fa in piedi.. è un modo per far si che sia breve.. stando in piedi ci stanchiamo).
Facciamo partire il timer… e la prima persona parte rispondendo a 3 semplici domande
– Cosa ho fatto (cosa ho completato) ieri?
– Cosa intendo fare oggi (cosa intendo completare oggi) ?
– Che impedimenti ho incontrato, cosa mi ha bloccato

Puntata 94 – Pillole: Lean Coffee

Quanto tempo perdete nelle riunioni?
Quando non c’è nessuno che le facilita o peggio non avete scritto l’ordine del giorno, vi sentite veramente coinvolti nella riunione?
E quando per raggiunti limiti temporali o fisici, e siete costretti a chiudere il meeting quanto vi sentite soddisfatti del tempo investito?
La pillola di oggi potrebbe aiutarvi in questo.. oggi parleremo di Lean coffee.
Il Lean Coffee è un incontro strutturato, ma senza agenda. I partecipanti si riuniscono, si costruiscono un’agenda e iniziano a parlare. Le conversazioni sono dirette e produttive perché l’agenda dell’incontro è stata generata democraticamente.

Riferimenti

//leancoffee.org/

Puntata 92: Pillole – La Retrospettiva

Primo episodio della nostra nuova serie, Pillole di Officina Agile.
Episodi brevi (meno di 10 min) in cui cercheremo di raccontarvi un tool o una pratica che potrebbe esservi utile padroneggiare.
Oggi parliamo della Retrospettiva, una cerimonia di Scrum che ci da l’opportunità di migliorare come team sprint dopo sprint, ma che potrebbe tornarci comoda indipendentemente dal framework con cui decidiamo di lavorare.

Credits e Riferimenti

Puntata 90: Agile oltre l’IT con Fabio Armani

Il Manifesto Agile per lo sviluppo del software nasce, come dice il nome stesso, nel mondo IT. In questa intervista a Fabio Armani, uno dei pionieri dell’ Agile in Italia, abbiamo esplorato l’applicazione di questo mindset anche ad altri settori come HR, Marketing, Budgeting.. La parola Agile in questi casi è solo a corredo, è solo marketing, oppure c’è qualcosa di concreto? Attraverso l’esperienza di Fabio come Coach abbiamo cercato di rispondere a questa domanda, abbiamo cercato di capire quali problemi si cercano di risolvere, quali obiettivi si danno le aziende, quali pattern vengono utilizzati e sopratutto da quali insegnamenti derivanti da 20 anni di esperienze nel mondo IT potremmo prendere spunto per avere successo.

Puntata 86: Scrum for Hardware con Paolo Sammicheli

Finalmente anche sul nostro podcast l’intervista al nostro amico e coach Paolo Sammicheli.
In queste episodio siamo partiti dalle presentazioni, Paolo ci ha raccontato del suo percorso, ma sopratutto abbiamo parlato di Scrum For Hardware, del progetto Wikispeed, di come Scrum viene utilizzato in SAAB Aeronautics e del perché oggi un’azienda potrebbe aver bisogno di Scrum.

Libro: Scrum for Hardware di Paolo Sammicheli

Puntata 84: Il ruolo del Facilitatore con Davide Tarasconi

Con questa intervista a Davide Tarasconi, Agile Coach di Agile Reloaded, siamo andati ad approfondire uno dei ruoli più sottovalutati di uno Scrum Master/Agile Coach, quello del “facilitatore“.
Cosa vuol dire facilitare un evento Scrum? Come si facilita uno Sprint Planning? E un Backlog refinement? Qual’è il ruolo della visualizzazione e dello sketch noting? Come possiamo migliorare le nostre skill di visual facilitation? Che strumenti possiamo usare per aiutare i team a rendere i meeting efficaci?
Questo e tanto altro in questa puntatona pre-natalizia

Suggerimenti di lettura