Scrum

Puntata 94 – Pillole: Lean Coffee

Quanto tempo perdete nelle riunioni?
Quando non c’è nessuno che le facilita o peggio non avete scritto l’ordine del giorno, vi sentite veramente coinvolti nella riunione?
E quando per raggiunti limiti temporali o fisici, e siete costretti a chiudere il meeting quanto vi sentite soddisfatti del tempo investito?
La pillola di oggi potrebbe aiutarvi in questo.. oggi parleremo di Lean coffee.
Il Lean Coffee è un incontro strutturato, ma senza agenda. I partecipanti si riuniscono, si costruiscono un’agenda e iniziano a parlare. Le conversazioni sono dirette e produttive perché l’agenda dell’incontro è stata generata democraticamente.

Riferimenti

http://leancoffee.org/

Puntata 92: Pillole – La Retrospettiva

Primo episodio della nostra nuova serie, Pillole di Officina Agile.
Episodi brevi (meno di 10 min) in cui cercheremo di raccontarvi un tool o una pratica che potrebbe esservi utile padroneggiare.
Oggi parliamo della Retrospettiva, una cerimonia di Scrum che ci da l’opportunità di migliorare come team sprint dopo sprint, ma che potrebbe tornarci comoda indipendentemente dal framework con cui decidiamo di lavorare.

Credits e Riferimenti

Puntata 88: Da Scrum a Scrum@Scale con Paolo Sammicheli

In questo episodio, insieme a Paolo, abbiamo fatto un viaggio dalle origini di Scrum fino a Scrum@Scale. Scrum è un framework di processo, mentre Scrum@Scale è un framework organizzativo, ma entrambi condividono gli stessi valori.
Il messaggio di questa intervista è che se cerchiamo di vedere Scrum come una serie dei vincoli che ti forzano ad avere un comportamento virtuoso, potremmo dire che le difficoltà nell’applicarlo all’interno della nostra azienda andrebbero viste come opportunità.
Se un Azienda prova a fare Scrum e non riesce ad implementare una delle 11 regole, è un sintomo che va analizzato e curato alla radice, per far cambiare l’organizzazione verso qualcosa di meglio.

Puntata 86: Scrum for Hardware con Paolo Sammicheli

Finalmente anche sul nostro podcast l’intervista al nostro amico e coach Paolo Sammicheli.
In queste episodio siamo partiti dalle presentazioni, Paolo ci ha raccontato del suo percorso, ma sopratutto abbiamo parlato di Scrum For Hardware, del progetto Wikispeed, di come Scrum viene utilizzato in SAAB Aeronautics e del perché oggi un’azienda potrebbe aver bisogno di Scrum.

Libro: Scrum for Hardware di Paolo Sammicheli

Puntata 84: Il ruolo del Facilitatore con Davide Tarasconi

Con questa intervista a Davide Tarasconi, Agile Coach di Agile Reloaded, siamo andati ad approfondire uno dei ruoli più sottovalutati di uno Scrum Master/Agile Coach, quello del “facilitatore“.
Cosa vuol dire facilitare un evento Scrum? Come si facilita uno Sprint Planning? E un Backlog refinement? Qual’è il ruolo della visualizzazione e dello sketch noting? Come possiamo migliorare le nostre skill di visual facilitation? Che strumenti possiamo usare per aiutare i team a rendere i meeting efficaci?
Questo e tanto altro in questa puntatona pre-natalizia

Suggerimenti di lettura

Puntata 83: Il lavoro dello Scrum Master con Stefania Marinelli

Vi siete mai chiesti cosa fa, o cosa dovrebbe fare uno Scrum Master? Come Scrum Master vi siete mai trovati in difficoltà a spiegare a qualcuno in cosa consiste il vostro lavoro?
Stefania Marinelli in questa intervista a IAD2019 ci ha raccontato in quali aree si muove uno Scrum Master, quali attività dovrebbe fare in base ai bisogni del team e come si dovrebbe comportare in determinate situazioni.

Puntata 80: Dalla dipendenza alla libertà di rilasciare in produzione con Ignazio Dadduzio

A IAD 2019 Ignazio Dadduzio, Agile Coach di Hotels.com, ci ha raccontato del viaggio di un team che parte dalla prigione della “dipendenza” alla libertà del Continuous Delivery.
Non è pura utopia, ma qualcosa di reale.
E’un percorso che dura da quasi 10 anni, e che ovviamente, non è ancora finito.

Puntata 76: Team’s self-organization with Denis Salnikov

We are very proud of our first international interview.
Probably our English should improve a bit, but we hope it will be the first of a long series.
We thank Denis Salnikov for the interview he gave us at the last Italian Agile Days in Modena.
We talked about how, as a scrum master or agile coach we should aim to bring the teams to a high level of self-organization because “A good Scrum Master will be indispensable to a team. A great Scrum Master will become both dispensable and wanted” [Scrum Mastery by Geoff Watts]

Puntata 75: Intervista a Nicola Moretto

Subito dopo le interviste di Agile Venture Firenze e subito prima di iniziare a pubblicare i contenuti creati a IAD2019 eccovi la bellissima intervista a Nicola Moretto, Agile Coach di Connexxo.
E’ stato difficile trovargli un titolo (e infatti non l’abbiamo messo 🙂 ) perché abbiamo parlato di tantissime cose, tra cui:

  • Come si approccia una Agile transformation
  • Come le aziende dovrebbero supportare i team in questo percorso
  • Quali driver dovremmo seguire per affrontare il cambiamento

Puntata Podcast

https://www.spreaker.com/episode/20021648

Puntata 64: Agile Venture Firenze – Intervista a Dimitri Favre

E’ arrivato il turno del nostro amico Dimitri, anche lui speaker dell’ Agile Venture Firenze.
E’ più efficace far fluire il lavoro alle persone o far fluire le persone al lavoro?
Dimitri ha risposto ha risposto a questa domanda con il Workshop “Stable teams over temporary Endeavor“.
L’obiettivo del workshop è quello di ragionare su come si possa gestire l’allocazione adottando come unità minima il team e valutare l’efficacia di questo approccio rispetto all’allocazione su base individuale.
Non avete potuto partecipare alla puntata e vorreste saperne di più?
Beh…buon ascolto.

Puntata Podcast

https://www.spreaker.com/episode/19417843